Glossario di termini informatici – A

Quante sono le parole o gli acronimi che ti girano attorno appena ti interessi di informatica? E tra queste, di quali ne comprendi veramente il significato? Per questi e per altri mille motivi ecco a voi il glossario dei termini informatici!
Il glossario verrà ampliato di volta in volta vista la mole di termini da inserire. Perciò torna a trovarci o suggerisci, tramite i commenti, una voce mancante.
Glossario dei termini informatici – lettera A.

:: A ::

A/D
Indica un convertitore che trasforma segnali analogici in digitali. Esempio: se registriamo sul pc la nostra voce con un microfono, essa (analogica) verrà convertita in sequenze di numeri (digitale) per poter essere letta dall’elaboratore.

ABANDONWARE
Questo termine indica una categoria di softwares che non viene commercializzata più perchè obsoleti, appunto “Abandonware” ovvero “software abbandonato”. Tuttavia vi è una folta schiera di amanti di questo genere proprio per l’interesse “storico” che riveste.

ABC
E’ un linguaggio di programmazione creato con l’idea di costituire un linguaggio facile (ecco anche perchè il nome). Viene sviluppato nel CWI (Centrum voor Wiskunde en Informatica) di Amsterdam durante la seconda metà degli anni ’80.

ABSOLUTE PATH
E’ il percorso completo descritto dalla “root” al file desiderato. Spiegandolo in termini pratici l’absolute path è, per esempio: c:documentifile1.txt.

ACCESS POINT
Un access point (punto di accesso) è un’apparecchiatura che consente la connessione di più elaboratori mediante la connessione “wireless” (senza fili). Può essere connesso ad un router od anche esserlo. Molti access point possono essere collegati “a ponte” per estendere la propria area d’azione.

ACCESSO CASUALE
L’accesso casuale (random access) è un tipo di accesso all’informazione memorizzata su una memoria di massa. Tal modalità implica lo stesso tempo di accesso per ogni informazione presente sul dispositivo. Questo è possibile perchè il sistema prevede una sorta di “registro” che tiene traccia degli indirizzi di memoria che occupano i vari files o porzioni di essi. Viene anche definito come “accesso diretto”. Memorie ad accesso casuale sono: memoria RAM (random access memory), hard disks, memorie ottiche (cd, dvd), ecc.

ACCESSO REMOTO
L’accesso remoto è una modalità di accesso da un computer all’altro oppure ad una rete (informatica – telemaica) tramite un modem.

ACCESSO SEQUENZIALE
L’accesso sequenziale si verifica quando abbiamo delle memorie di massa che, per trovare un dato, devono essere percorse fino alla posizione che quest’ultimo occupa. Una memoria ad accesso sequenziale è un dispositivo a nastro magnetico.

ACCOUNT
La parola “account” tende a significare la registrazione presso un provider di servizi (esempio: registrazione email, chat, forum, ecc.) tramite delle credenziali di accesso. L’account è sempre costituito dalla “username” e dalla “password”. La prima identifica l’utente, la seconda conferma l’identità.

ACE
E’ un formato di files compressi (.ace) appartenente al software di compressione dati chiamato WinACE (per Windows).

ACORN
La Acorn è stata una società produttrice di computer. Nata a Cambridge in Inghilterra, è stata fondata nel ’78.

ADMIN
Contrazione del termine Administrator (Amministratore). Di solito si usa per identificare l’amministratore di una rete informatica.

ADSL
E’ l’acronimo di “Asymmetric Digital Subscriber Line”. Identifica una tecnologia digitale per le telecomunicazioni che passa tramite il tipico cavo telefonico. Fondamentalmente l’asimmetricità della tecnologia indica la diversità di velocità tra il downloading e l’uploading (ricezione e trasmissione). L’ADSL va a sfruttare le frequenze inutilizzate dalla normale comunicazione in fonia del telefono non occupando, quindi, la linea telefonica mentre si è connessi alla rete.

ADSL 2+
Rappresenta l’evoluzione dell’ADSL. Tale tecnologia permette comunicazioni più veloci sulla base di una banda di frequenza maggiore rispetto all’ADSL normale. 

ADWARE
E’ un software che viene concesso in licenza d’utilizzo visualizzando, mentre il programma funziona, dei banner pubblicitari inviati tramite internet.

AFK
E’ un acronimo che tende a significare l’assenza dell’utilizzatore dal computer. Viene usato spesso durante le comunicazioni di chat. Il significato è “Away From Keyboard” ovvero: “lontano dalla tastiera”.

AGP
E’ l’acronimo di “Accelerated Graphics Port”. Consiste in uno standard di porta, su scheda madre, dedicata alle schede grafiche accelerate 3D che possono scambiare dati con l’elaboratore in maniera molto veloce.

ALFANUMERICO
Indica una stringa di caratteri dove vi siano presenti numeri e lettere, esempio: “ciao7mondo2”.

ALGORITMO
Rappresenta l’insieme di procedure che servono per la risoluzione di un qualsiasi problema.

ALIAS
Indica un soprannome o identità che si assume. Esempio: un nick usato in chat è un alias.

ALIMENTATORE
E’ un componente del computer che fornisce energia a tutto l’elaboratore convertendo la normale corrente alternata a 220 volts in due linee a corrente continua da 5 e 12 volts. I computer desktop, da casa o ufficio, richiedono una potenza che varia da 250 a 600 watts che comunque varia con la presenza di periferiche connesse.

ALLEGATO (attachment)
In altri termini è il classico allegato inviabile tramite posta elettronica. Una e-mail può contenere uno o più file allegati.

ALWAYS ON
Letteralmente “sempre su”, identifica un tipo di connessione che è sempre attiva. Più precisamente verrebbe tradotto come “sempre online”.

AMBIENTE
Un ambiente, in informatica, indica un sistema operativo.

AMD
Sigla della “Advanced Micro Devices”, noto concorrente di Intel nel mercato delle CPU (processori).

ANTIVIRUS
E’ una categoria di programmi che permette la rilevazione e la cancellazione dei virus informatici.

ASCII
Acronimo di “American Standard Code Information Interchange” (codice standard americano per lo scambio di informazioni). E’ appunto uno standard di caratteri che utilizzava una codifica a 7 bits. Verrà esteso ed implementato formando “extended ASCII” che codifica a 8 bits includendo caratteri che nella prima versione non erano supportati.

ASCII ART
E’ una vera e propria forma d’arte digitale. Vengono create figure usando l’insieme dei caratteri alfanumerici.

ASSEMBLER
L’Assembler è il linguaggio base degli elaboratori. Tutti i programmi, al giorno d’oggi, vengono scritti in linguaggi di programmazione ad alto livello (es: C++, Java, VisualBasic) che poi vengono trasformati in istruzioni binarie (Assembler).

AUTOCAD
L’AutoCAD è un software applicativo divenuto uno standard per chi lavora nel campo della Computer Aided Design (progettazione in grafica vettoriale – produzione di grafica tecnica). La software house che produce AutoCAD è AutoDesk.

Glossario di termini informatici – Aultima modifica: 2008-05-28T15:00:00+02:00da overflow975
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment